IMMERSIONI



Grotta della Pastizza



Rientra nel complesso delle grotte dell’Accademia, situata anche questa in prossimità del porto; è una grotta con l’entrata in prossimità della superficie che permette l’ingresso anche solo con maschera e pinne. La grotta comprende 2 camere, entrambe con la possibilità di togliersi maschera ed erogatore per ammirare la volta e la statua del santo protettore dell’isola, S. Bartolicchio, posta nella prima camera. Il fondale è costituito da una sabbia abbastanza grossolana quindi occhio alla pinneggiata! L’ingresso coloratissimo contrasta con l’interno, un po’ scarno a causa dell’assenza di luce ma dove possiamo trovare i simpatici gamberi meccanici, i granchi facchini e delle bellissime spugne bianche. All’esterno troviamo una franata e una parete ricca di spaccature che offrono riparo a cernie, polpi e coloratissimi nudibranchi. Tra la posidonia e la parete, a circa 25m, si possono scorgere dei resti d’anfora risalenti al periodo romano.



Alcuni scorci di Grotta della Pastizza







Immergiti con noi